Autocritica

Oh, l’autocritica… come si spiega l’autocritica a chi non l’ha mai vissuta? E’ come un’esperienza pre-morte, in cui la morte si intende dovuta a troppe risate.
Beh, cerco di spigarmi meglio: è una serie a puntate in cui io pubblico i capitoli del mio “romanzo” scritto a 13 anni e li autocritico, appunto. Inserisco commenti ironici tra parentesi quadre (della serie: meglio ridere che piangere), e voi vi godete il trash in tutto il suo splendore. Si consiglia di non eccedere con le autocritiche in un solo giorno, non sarò responsabile del vostro eventuale trapasso prematuro.
Perché lo faccio? Beh, perché rido più di voi mentre scrivo gli articoli, e la cosa mi piace assai. Ma soprattutto per dimostrarvi che SI MIGLIORA, e molto anche! Con la costanza, l’impegno, gli studi… tutti ma proprio tutti hanno iniziato da zero!

Il “libro”
“L’amore di una Fata”, pregevole opera FENTASI con protagonista Kety, una ragazza che scopre a 18 anni di essere, guarda caso, una fata. Cosa comporta questo? Non molto, a dire il vero. A parte dover vivere segregate in un altro regno, ‘ste fate sono ragazze normalissime (viva la fantasia!). Il vero problema si presenta quando la suddetta protagonista viola le regole del regno per vedere il suo eterno AMMOREH, un umano. Per questo si ritroverà sotto processo e prontamente esiliata in una FORESTAH OSCURAH.
… maremma, detta così sembra quasi una trama decente. Non sopravvalutatela.

Indice
Capitolo 1 – L’ennesima delusione
Capitolo 2 – La mia migliore amica
Capitolo 3 – Il collegio
Capitolo 4 – Il Regno delle Fate
Capitolo 5 – La trasgressione delle regole
Capitolo 6 – Strane sembianze
Capitolo 7 – L’incontro con Gregorio
Capitolo 8 – Centaurorum Vicus
Capitolo 9 – L’attacco delle Arpie
Capitolo 10 – Il lago Repercussio
Capitolo 11 – Ululati in lontananza
Capitolo 12 – Incontro tra vecchi amici
Capitolo 13 – Solo due elementi?

Annunci